Da Capirossi a Marquez: tutti i piloti ufficiali Ducati

Da Capirossi a Marquez: tutti i piloti ufficiali Ducati
Carrellata degli alfieri della Rossa dal 2003 al 2024
  • Link copiato

Loris Capirossi, debutta con podio a Suzuka nel 2003. Vince a Barcellona sempre nel 2003 e contribuisce al titolo costruttori del 2007
1 di 22© Gold&Goose
Loris Capirossi, debutta con podio a Suzuka nel 2003. Vince a Barcellona sempre nel 2003 e contribuisce al titolo costruttori del 2007
Troy Bayliss, debutta in MotoGP nel 2003 come compagno di box di Capirossi. Quattro podi tra il 2003 ed il 2004 prima di cedere il testimone a Carlos Checa
2 di 22© Gold&Goose
Troy Bayliss, debutta in MotoGP nel 2003 come compagno di box di Capirossi. Quattro podi tra il 2003 ed il 2004 prima di cedere il testimone a Carlos Checa
Carlos Checa, passa in Ducati nel 2005 al posto di Troy Bayliss. Due soli podi prima di lasciare spazio a Sete Gibernau
3 di 22© Gold&Goose
Carlos Checa, passa in Ducati nel 2005 al posto di Troy Bayliss. Due soli podi prima di lasciare spazio a Sete Gibernau
Sete Gibernau, raccoglie il testimone da Carlos Checa. "Protagonista" suo malgrado della carambola al via di Barcellona nel 2006, raccoglierà solo dei quarti posti e poco altro
4 di 22© Gold&Goose
Sete Gibernau, raccoglie il testimone da Carlos Checa. "Protagonista" suo malgrado della carambola al via di Barcellona nel 2006, raccoglierà solo dei quarti posti e poco altro
Alex Hofmann, sostituisce Gibernau nelle gare di Assen e Donington del 2006
5 di 22© Gold&Goose
Alex Hofmann, sostituisce Gibernau nelle gare di Assen e Donington del 2006
Troy Bayliss, ormai celebre la sua wild card di Valencia 2006 con pole e vittoria nel giorno in cui Hayden vince il titolo
6 di 22© Gold&Goose
Troy Bayliss, ormai celebre la sua wild card di Valencia 2006 con pole e vittoria nel giorno in cui Hayden vince il titolo
Casey Stoner, debutta in Rosso in Qatar nel 2007 vincendo la gara. Centra il titolo a Motegi ed è ancora il recordman di vittorie con 23 successi
7 di 22© Gold&Goose
Casey Stoner, debutta in Rosso in Qatar nel 2007 vincendo la gara. Centra il titolo a Motegi ed è ancora il recordman di vittorie con 23 successi
Marco Melandri, prende il posto di Capirossi nel 2008 ma il confronto con Stoner è impietoso. Un quinto posto come miglior risultato in gara e poco altro
8 di 22© Gold&Goose
Marco Melandri, prende il posto di Capirossi nel 2008 ma il confronto con Stoner è impietoso. Un quinto posto come miglior risultato in gara e poco altro
Nicky Hayden, arriva nel 2009 al posto di Melandri. Tre podi in tre anni dal 2009 al 2011 e poco altro
9 di 22© Gold&Goose
Nicky Hayden, arriva nel 2009 al posto di Melandri. Tre podi in tre anni dal 2009 al 2011 e poco altro
Valentino Rossi, quello che doveva essere ma non è mai stato. Arriva nel 2011 per vincere il titolo ma il binomio frutta solo tre podi in due anni
10 di 22© Gold&Goose
Valentino Rossi, quello che doveva essere ma non è mai stato. Arriva nel 2011 per vincere il titolo ma il binomio frutta solo tre podi in due anni
Andrea Dovizioso, arriva in Ducati nel 2013. Vince la sua prima gara in Rosso nel 2016 e sfiora il titolo nel 2017. Chiude l'esperienza in Ducati a fine 2020
11 di 22© Gold&Goose
Andrea Dovizioso, arriva in Ducati nel 2013. Vince la sua prima gara in Rosso nel 2016 e sfiora il titolo nel 2017. Chiude l'esperienza in Ducati a fine 2020
Cal Crutchlow, firma con Ducati per il 2014 nell'anno in cui Ducati si iscrive con regolamento Open. Un solo podio prima di svincolarsi a fine stagione
12 di 22© Gold&Goose
Cal Crutchlow, firma con Ducati per il 2014 nell'anno in cui Ducati si iscrive con regolamento Open. Un solo podio prima di svincolarsi a fine stagione
Andrea Iannone, dopo due buone stagioni in Pramac passa in ufficiale nel 2015. Vince in Austria nel 2016 prima di firmare per la Suzuki per il 2017
13 di 22© Gold&Goose
Andrea Iannone, dopo due buone stagioni in Pramac passa in ufficiale nel 2015. Vince in Austria nel 2016 prima di firmare per la Suzuki per il 2017
Hector Barberà, sostituisce l'infortunato Andrea Iannone a Motegi e Phillip Island nel 2016
14 di 22© Gold&Goose
Hector Barberà, sostituisce l'infortunato Andrea Iannone a Motegi e Phillip Island nel 2016
Jorge Lorenzo, debutta in Ducati nel 2017. Vince tre gare nel 2018 e a fine stagione passa in Honda al fianco di Marquez
15 di 22© Gold&Goose
Jorge Lorenzo, debutta in Ducati nel 2017. Vince tre gare nel 2018 e a fine stagione passa in Honda al fianco di Marquez
Alvaro Bautista, sostituisce l'infortunato Jorge Lorenzo in Australia nel 2018 e chiude al quarto posto subito alle spalle di Dovizioso
16 di 22© Gold&Goose
Alvaro Bautista, sostituisce l'infortunato Jorge Lorenzo in Australia nel 2018 e chiude al quarto posto subito alle spalle di Dovizioso
Danilo Petrucci, dopo buone stagioni in Pramac viene promosso in ufficiale nel 2019. Vince al Mugello nello stesso anno e a Le Mans nel 2020
17 di 22© Gold&Goose
Danilo Petrucci, dopo buone stagioni in Pramac viene promosso in ufficiale nel 2019. Vince al Mugello nello stesso anno e a Le Mans nel 2020
Michele Pirro, messo sotto contratto nel 2013, dà il suo grande contributo allo sviluppo della Desmosedici, disputando anche delle wild card
18 di 22© Gold&Goose
Michele Pirro, messo sotto contratto nel 2013, dà il suo grande contributo allo sviluppo della Desmosedici, disputando anche delle wild card
Jack Miller, promosso da Pramac al pari di Pecco Bagnaia nel 2021, saluta il mondo Ducati a fine 2022 per far spazio ad Enea Bastianini
19 di 22© Gold&Goose
Jack Miller, promosso da Pramac al pari di Pecco Bagnaia nel 2021, saluta il mondo Ducati a fine 2022 per far spazio ad Enea Bastianini
Pecco Bagnaia, promosso nel team ufficiale nel 2021, vince i titoli 2022 e 2023
20 di 22© Gold&Goose
Pecco Bagnaia, promosso nel team ufficiale nel 2021, vince i titoli 2022 e 2023
Enea Bastianini, a metà stagione 2022 firma per il team interno affiancando Bagnaia nel 2023 e 2024
21 di 22© Luca Gorini
Enea Bastianini, a metà stagione 2022 firma per il team interno affiancando Bagnaia nel 2023 e 2024
Dopo un solo anno in Gresini, Ducati ufficializza l'ingaggio di Marc Marquez per il 2025
22 di 22© Ducati Corse
Dopo un solo anno in Gresini, Ducati ufficializza l'ingaggio di Marc Marquez per il 2025

Scelte per te

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi