Fast Cross: il ritorno

Fast Cross: il ritorno© Fast Cross

Dopo un’attesa di 23 anni, questa sera Arsago Seprio torna a splendere in tutta la sua bellezza nel Fast Cross by Night Ufo Plast

Redazione

2 settembre

Il sogno di Fabio Tognella che ha riportato alla luce uno degli impianti più rinomati nella storia del motocross si avvererà oggi quando inizieranno le prove del primo Fast Cross dell’era moderna. Ad emozionare gli amanti del vintage ci sarà una folta rappresentanza di campioni che negli anni Ottanta e Novanta hanno calcato il tracciato lombardo, vere e proprie colonne portanti del cross tricolore quali Alex Puzar, passando per Franco Perfini, Max Manzo e Pietro Miccheli, fino ad arrivare ad Alessio Chiodi. Il parterre di stelle sarà completato da una leggenda americana del calibro di Ricky Johnson.

La locandina del Fast Cross 2023

La folta rappresentanza di rider americani vedrà schierarsi dietro al cancelletto talenti come Josh Hill, Kyle Peters, Cullin Park, Jace Owen e Justin Starling. La sfida agli assi d’oltreoceano verrà lanciata da Jordi Tixier, pilota ufficiale Honda NILS impegnato nel WSX, nonché Campione del mondo 2014 della MX2. Gli azzurri al via saranno capeggiati da Angelo Pellegrini, ma potranno contare anche sull’esperienza di David Philippaerts (Campione Mondiale 2008 nella MX1) e sulla freschezza di Nicholas Lapucci, Filippo Zonta, Emanuele Alberio e altri piloti della pattuglia tricolore.

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi