Nazioni: gara uno (MXGP-MX2) a Febvre

Nazioni: gara uno (MXGP-MX2) a Febvre© L.Resta

Febvre infiamma Ernée e regala alla Francia la prima vittoria di giornata, epico il duello con Prado che chiude secondo. Disastro Italia in gara uno

8 ottobre

Si apre con l’hole-shot di Jorge Prado (GASGAS) il settantaseiesimo FIM Motocross delle Nazioni a Ernée, 300 chilometri a nord della capitale Parigi. Lo spagnolo non fa prigionieri e tenta dalle prime battute di replicare la gara di qualifica del sabato che lo ha visto in fuga solitaria fino al traguardo.

La partenza di gara uno con l'hole-shot di Prado

Prado-Febvre, duello stellare davanti al mondo

Questa volta però Prado deve fare i conti con un Romain Febvre (Kawasaki), spinto dal tifo assordante dei supporter francesi che lo galvanizzano e litio risponde ricucendo lo strappo dal galiziano, dando vita ad un duello simbolo della stagione 2023. I due si giocano la vittoria sul filo del centesimi, le traiettorie di Prado chiudono le porte all’avversario che tenta di infilarsi e che riesce nel suo intento dopo sei giri. L’urlo del pubblico è fortissimo, Febvre prende il comando e tenta di allungare, intanto alle loro spalle Jeremy Seewer (Yamaha) è terzo davanti ad Aaron Plessinger (KTM) e Ken Roczen (Suzuki), con Tom Vialle (KTM), primo della MX2, sesto.

Prado in testa nella prima parte di gara uno, Febvre segue a distanza ravvicinata

Roczen in forma, cade e rimonta, Jett Lawrence alla grande

Il tedesco della Suzuki impiega due giri ad avere la meglio sull’americano per la quarta piazza e sei per passare Seewer, sistemandosi al terzo posto, prima di incappare in un errore e tornare quinto. Alle sue spalle ne approfittano Seewer e Plessinger che passa anche lo svizzero, conquistando provvisoriamente il terzo posto. Disastro in partenza per l’Italia che è al 13° posto con Andrea Adamo (KTM) e al 16° con Alberto Forato. Il veneto soffre per il dolore alla spalla infortunato a Matterley Basin due settimane prima e riesce a recuperare solo due posizioni, mentre il Campione del Mondo della MX2, scivola e si ritrova 19°. 

Prima frazione difficile per Forato che chiude dodicesimo

Febvre-Prado, secondo round, Ernée esulta

Nel finale Prado si rifà sotto e approfittando dei doppiaggi, si porta in scia a Febvre che passa a 4 tornate dalla fine ma il francese non ci sta e replica. Ne nasce un duello epico che vede il pilota Kawasaki avere la meglio a due giri dalla fine, conquistando il primo posto sotto la bandiera a scacchi. Prado è secondo davanti a Roczen in rimonta, con Seewer quarto davanti a plessinger e Jett Lawrence (Honda), partito in fondo allo schieramento e sesto sul traguardo davanti ad un anonimo Tim Gajser (Honda) e a Vialle, primo della MX2. 

Adamo cerca di districarsi nel traffico, la sua manche si chiude al 18° posto

Italia solo ottava, comanda la Francia

Per i nostri colori arrivano un 12° posto di Forato e un 18° di Adamo che regalano all’Italia (decima in qualifica), l’ottavo posto provvisorio con 30 punti dopo la prima frazione. A comandare è la Francia con 9 punti, prima sull’Australia con 16, la Germania con 17, gli Stati Uniti con 21 e la Spagna quinta con 26.

Il contro attacco decisivo di Febvre che va a conquistare la vittoria in gara uno

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi