MotoGP, magico Di Giannantonio: sul podio col Lupetto della Roma

MotoGP, magico Di Giannantonio: sul podio col Lupetto della Roma

Il romano ha trionfato il Qatar, mettendo in bella vista l'adesivo del simbolo di Piero Gratton che porta con sé dalla scorsa stagione

Fabio Di Giannantonio è riuscito nell’impresa tanto inseguita, ovvero centrare il primo successo in MotoGP. E ce l'ha fatta in maniera non banale, piegando il leader iridato Pecco Bagnaia al culmine di una sfida combattuta decimo su decimo e vinta con merito e classe dal pilota Gresini Racing, che ha così regalato un’enorme gioia alla sua Roma, citta che gli ha dato i natali e a cui è fortemente legato.

Sinner, arrivano i complimenti di Valentino Rossi

Di Giannantonio e Roma sul tetto del Mondo


Un legame dimostrato anche dall’adesivo del Lupetto che Diggia porta con sé ormai dal 2022, presente in bella vista sul suo casco e inquadrato domenica dalle telecamere mentre Fabio si complimentava con Bagnaia al Parco Chiuso.

Infatti, nel 2022 il pilota e la società giallorossa avevano stretto un accordo in virtù del quale Di Giannantonio porta in giro per il mondo il celebre Lupetto di Piero Gratton, vestendo i panni di vero e proprio ambassador del Club nel mondo della MotoGP.

Amo la AS Roma da quando amo le moto, quindi praticamente da sempre – ha dichiarato in tempi recenti il ducatista – ogni volta che ho l’occasione corro allo Stadio Olimpico per vederla dal vivo, ma ovviamente le tappe della MotoGP non mi permettono di tifare dagli spalti. Grazie al mio adesivo, posso portarla orgogliosamente sempre con me!”.

Stavolta il classe 1998 ha fatto anche meglio, portando la Roma sul gradino più alto del podio di Lusail.

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi