Nazioni: gara 2, MX2-Open, Renaux e Vialle trascinano la Francia

Nazioni: gara 2, MX2-Open, Renaux e Vialle trascinano la Francia© L.Resta

Ricca di emozioni, la seconda gara della giornata regala il punteggio perfetto ai francesi che mettono una mano sul trofeo mancante dal 2018. Risale al terzo posto l’Italia trascinata da Adamo e Bonacorsi

8 ottobre

Dopo una manche di apertura “rovente”, fatta di duelli duri ma corretti, la seconda frazione del Gran Premio delle Nazioni si apre con l’hole-shot di Valentin Guillod (Honda) che passa primo sulla linea bianca in uscita dalla prima curva e si sfila dai guai. Alle sua spalle, una carambola micidiale coinvolge più di 10 piloti, tra cui Rj Hampshire (Husqvarna) e Lucas Coenen (Husqvarna), con Simon Langenfelder (GASGAS) a terra sotto un mucchio di moto.

Guillod passa primo sulla linea dell'hole-shot di gara due

Guillod hole-shot, Adamo parte bene

Lo svizzero tiene per meno di un giro, fino a quando Ruben Fernandez (Honda), scattato alle sua spalle, approfitta di un suo errore per prendere il comando, seguito da Maxime Renaux (Yamaha), e dal terzetto KTM, guidato da Liam Evert, con Tom Vialle e Andrea Adamo a seguire quinto, mentre Hunter Lawrence (Honda), è sesto davanti a Guillod e a Dean Ferris (Yamaha), mentre Andrea Bonacorsi (Yamaha) che passa incolume alla prima curva è 12°. 

La caduta al via con sulla sinistra il casco di Langenfelder sotto la ruota di Wright (RSA)

Fernandez al comando spreca un'occasione d'oro

Fernandez guida il gruppo per i primi 10 giri, poi una caduta lo fa precipitare all’ottavo posto, ridicendo al lumicino le speranze di podio per la Spagna che deve fare i conti anche con il 24° posto di Oliver Oriol (KTM), in gara uno. Renaux prende il comando, seguito dal compagno di Nazionale Vialle che si libera di Everts, seguito a sua volta da vicino da Adamo che cerca di superare il compagno di squadra, nonostante corra con una moto 250, contro la 450 del belga. A centro gruppo Bonacorsi recupera posizioni, risalendo fino all’ottavo posto finale, alle spalle di Fernandez, con Renaux primo sul traguardo, seguito da vicino da Vialle che nel finale si fa sotto minaccioso.

Bonacorsi in azione nella Open chiude con un ottavo posto in rimonta

Renaux-Vialle, arrivo in volata, è doppietta Francia

Sotto la bandiera a scacchi Everts chiude terzo alle spalle dei due transalpini, precedendo di poco Adamo, Lawrence e Guillod, con Langenfelder che tiene vive le speranze di podio della Germania grazie all’undicesimo posto in rimonta. La Francia dopo due manche comanda con sempre maggior distacco con 12 punti, seguita dall’Australia a 33 e dall’Italia che si ritrova terza a sorpresa con 42 punti, tre meno della Germania quarta e cinque degli Stati Uniti quinti.

Adamo cerca di attaccare il compagno Everts per il terzo posto

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi