McGuinness, Harrison e... Harrison: ecco lo squadrone Honda per il TT

McGuinness, Harrison e... Harrison: ecco lo squadrone Honda per il TT© Honda Racing UK

Il team di riferimento della Casa giapponese ha reso noti i nomi dei tre piloti che ne difenderanno i colori alla North West 200 e al Tourist Trophy sull'Isola di Man

In una giornata ricchissima di annunci per quanto riguarda il marchio Honda, la Casa di Tokyo ha svelato la propria line up per quanto riguarda le principali corse su strada del 2024. A salire in sella alle CBR1000RRR-R del team Honda Racing UK saranno tre piloti particolarmente veloci, due dei quali non hanno nemmeno bisogno di presentazioni: John McGuinness, Nathan Harrison e la new entry Dean Harrison.

CIV 2024, Folgori: "In SBK, obiettivo 20-22 moto in griglia"

McGuinness e Nathan Harrison confermati


Vera e propria leggenda delle corse su strada (e in particolare del Tourist Trophy, vinto ben 23 volte in carriera), John McGuinness non ha alcuna intenzione di appendere il casco al chiodo. Ormai 51enne, il “Missile di Morecambe” è ancora altamente competitivo, come ha dimostrando girando ad oltre 130 miglia orarie di media sul Mountain Course lo scorso anno, e avrà ancora tutte le carte in regola per inserirsi nelle posizioni di alta classifica in Superbike e Superstock sia al TT che alla North West 200.

Al fianco di “McPint” ci sarà uno dei grandi astri nascenti del panorama stradale, ovvero Nathan Harrison. Purtroppo, lo scorso anno il mannese non ha potuto prendere parte al Tourist Trophy per via dell'infortunio patito alla North West 200, ma il vicnitore del Manx Grand Prix 2019 punterà al riscatto con il chiaro obiettivo di confermarsi come uno dei migliori giovani talenti della disciplina più estrema ed affascinante del panorama motociclistico.

ESBK, da Ottaviani a Navarro: quante wild card a Barcellona!

“Deano” in Honda per tornare a vincere


A completare il tridente d'attacco della compagine capitanata da Havier Beltran sarà la new entry Dean Harrison, ormai da anni tra gli assoluti protagonisti al TT. Vincitore di tre TT in carriera (compreso il Senior TT del 2019) e con ben 26 podi all'attivo, “Deano” è stato costantemente nelle prime posizioni nelle ultime stagioni, ma complice una Kawasaki decisamente meno performante rispetto alla BMW di Peter Hickman o alla Honda di Michael Dunlop, ha faticato a fare la differenza. Sulla CBR1000RRR-R ufficiale, però, sarà un avversario davvero pericoloso per tutti.

SBK, Aegerter: "Nel 2024 voglio vincere almeno una gara" | EICMA 2023

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi