GP Qatar, risultati gara Sprint: il commento sul Gran Premio MotoGP

GP Qatar, risultati gara Sprint: il commento sul Gran Premio MotoGP© Luca Gorini

Martin vince e annulla il match point di Bagnaia: il titolo si deciderà a Valencia. Di Giannantonio e Marini sul podio, Bastianini ancora giù

18 novembre

Tensione vera sulla griglia di partenza della MotoGP, perché gli 11 giri programmati promettevano di far girare la testa a tutti, specialmente parlando di Pecco Bagnaia e Jorge Martin. Volete sapere se il discorso titolo mondiale si consumerà in Qatar? No, perché la vittoria dello spagnolo - ottava nella Sprint - e il quinto posto dell'italiano hanno ridotto le lunghezze a dividerli: sono 7 i punti, perciò a Valencia ci sarà da divertirsi. Senza dimenticare il Gran Premio di domani.

Bagnaia Vs Martin: Jorge si avvicina a Pecco

Almeno un paio di sorpassi decisi sul principale dei rivali, e via, verso la posizione più ambita. Martin ha fatto sentire a Bagnaia la consistenza del proprio corpo e della Ducati satellite GP23, che ha infilato l'altrettanto GP23 ma ufficiale Lenovo senza pieta.

Poi, la ricerca della leadership, acquisita ai danni di Luca Marini. Il manager Gino Borsoi di Prima Pramac ha detto: "No, non è nostro obiettivo accumulare vantaggio sugli inseguitori, semmai amministrare la durata delle gomme". Martin ha fatto l'esatto contrario, ossia, ha allungato su Fabio Di Giannantonio, contestualmente gestendo pneumatici e relativa aderenza. 

Più indietro, Pecco ha resistito al sopraggiungere di Maverick Vinales, intenzionato a far sua la top five. Non ci è riuscito Top Gun, rimanendo sesto. Ogni punto era vitale per il numero 1, ecco perché lasciarsi alle spalle la nera Aprilia è stato per il barone rosso atto fondamentale.

Podio MotoGP italiano e paradossale a Lusail

Italiano, in quanto Fabio Di Giannantonio e Luca Marini assolutamente tricolori. Paradossale, poiché il romano a oggi senza sella 2024 e il fratello di Valentino Rossi ancora da annunciare in Honda ufficiale. Bravissimi i ducatisti, come Alex Marquez, quarto.

Brad Binder è entrato previa grande veemenza su Marc Marquez, costringendolo all'uscita di pista. Vedremo se al sudafricano verranno comminate penalizzazioni. Fabio Quartararo e Augusto Fernandez completano la zona punti e, a proposito di punizioni, Aleix Espargarò.

Il catalano nemmeno ha finito il primo giro, coinvolto nell'incidente che ha visto fuori anche Miguel Oliveira ed Enea Bastianini. Che sfortuna per il portoghese, per non parlare del romagnolo. Va bene, c'è ancora domani, ma la Sprint ha avuto esito pessimo.

Sprint MotoGP di Lusail: bandiera a scacchi

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi