GP Francia, Acosta: “La prima KTM? Pazienza, voglio più del sesto posto”

GP Francia, Acosta: “La prima KTM? Pazienza, voglio più del sesto posto”© Luca Gorini

Pedro ha chiuso al sesto posto la Sprint: “Posso fare di meglio, anche se ci sarà la possibilità di pioggia. Il salvataggio? Più bello per i tifosi che per me”

11.05.2024 ( Aggiornata il 11.05.2024 17:19 )

La gara Sprint del Gran Premio di Francia sul tracciato di Le Mans è stata tutto sommato positiva per Pedro Acosta, il quale ha tagliato il traguardo in sesta posizione chiudendo ancora una volta come miglior pilota KTM. Tuttavia, il rookie spagnolo non si è detto completamente soddisfatto nonostante la buona gara: ecco cosa ha detto dopo la corsa.

Essere il primo pilota KTM sotto la bandiera a scacchi è una bella soddisfazione, ma ciò che conta è la posizione finale e chiudere sesto non è ciò che voglio”, ha spiegato il campione del mondo in carica della Moto2. “Possiamo e dobbiamo puntare ancora più in alto, anche se questa volta almeno sono riuscito a partire in maniera decente senza perdere troppo terreno nelle prime curve. Però si può fare di meglio, come ha dimostrato Marquez”.

GP Francia: Martin ancora re delle Sprint, ma è da mondiale?

Acosta: “Sto continuando ad acquisire esperienza”


Quattro punti non sono troppi e, come detto, non sono contento al cento per cento, ma il lato positivo è che sto continuando ad acquisire esperienza arrivando sempre in zona punti e restando attaccato ai primi in campionato”, ha detto Pedro puntando in alto. “Nella gara lunga proviamo a fare ancora qualcosa in più, anche se ci sarà un'ulteriore incognita rappresentata dal meteo vista la possibilità che arrivi la pioggia”.

Infine, il portacolori GASGAS Tech3 ha parlato anche dei salvataggi “alla Marquez” fatti sia in prova che in gara: “Sicuramente per chi guarda da casa è bello vedere un pilota effettuare questi salvataggi, ma per me non lo è stato molto. Specialmente quello in gara, visto che per non cadere ho dovuto chiudere il gas perdendo terreno prezioso che non mi ha permesso di lottare fino alla fine per la top five”.

Partenza-capolavoro per Marquez, ma avverte: "Sarà difficile ripeterla"

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi